AL MIULLI L’INNOVATIVA TECNICA MININVASIVA “TAMIS” PER I TUMORI DEL RETTO In Primo Piano

Il trattamento delle patologie neoplastiche del colon retto è uno dei pilastri dell’attività oncologica dell’Ospedale Miulli e in questa cornice si colloca una innovativa linea di approccio chirurgico mininvasivo rappresentato dalla TAMIS, Transanal Minimally Invasive Surgery. È l’Unità Complessa di Chirurgia Oncologica aver implementato tale procedura nel nosocomio di Acquaviva delle Fonti, una tecnica che il direttore della U.O.C. prof. Alessandro Verbo descrive come «Un approccio mininvasivo altamente specializzato, che offre la possibilità di un trattamento sicuro nell’asportazione di tumori localizzati nel retto, ultimo tratto dell’intestino prima dell’ano. In tal modo vengono evitati al paziente i disagi e i rischi di un intervento chirurgico classico, solitamente molto più invasivo a causa dell’accesso dall’esterno, del taglio chirurgico e della successiva rimozione del tratto di intestino interessato dalla patologia».

Leggi tutto...

Acquaviva, rubano le chiavi dall’auto parcheggiata e svaligiano casa: arrestati due ladri In Primo Piano

I Carabinieri di Acquaviva hanno arrestato a Trinitapoli, in provincia di Foggia, S.D., 33enne, e I.M. 28enne, per furto aggravato in abitazione.

Le indagini sono state avviate dopo un furto avvenuto i primi giorni del mese di ottobre 2019, nel centro di Acquaviva delle Fonti. La tecnica utilizzata dai malfattori è risultata alquanto anomala perché consentiva loro di operare in tranquillità senza lasciare alcun segno di effrazione.

Leggi tutto...

Acquaviva: Ricominciamo da NOI. Spendiamo nei negozi del paese In Primo Piano

Chi è rimasto per due mesi a combattere insieme a te, garantendoti i prodotti essenziali per affrontare l'emergenza coronavirus?
I commercianti di Acquaviva. Ora insieme a loro ripartiremo - lo scrive il primo cittadino Davide Carducci nella sua pagina di Facebook.
Coniugando sicurezza e disponibilità con i client,. i piccoli negozi sono la vita del paese, acquistando nei piccoli negozi, dai vita al tuo paese.
Dal bar, alla farmacia, dall’agenzia immobiliare, all’erboristeria, insomma tutti convinti e uniti che il commercio nei piccoli centri vada rilanciato e sostenuto.

Leggi tutto...

Rotary Club di Acquaviva e Gioia: Donate mascherine chirurgiche marcate CE ai comuni di Gioia, Santeramo, Cassano, Acquaviva e Sammichele In Primo Piano

Il Rotary Club di Acquaviva delle Fonti e di Gioia del Colle, hanno donato diverse mascherine ad alcuni paesi murgiani.
Nello specifico hanno effettuato una donazione di mascherine chirurgiche marcate CE (400 a Gioia, 150 a Sammichele, 150 a Santeramo, 150 ad Acquaviva e 150 a Cassano).

Leggi tutto...

ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA): MARIJUANA IN CANTINA PRONTA PER LA CESSIONE In Primo Piano

Nelle prime ore della mattinata di ieri, in Acquaviva delle Fonti, L.G.,
32enne incensurato del posto è stato arrestato in quanto trovato in
possesso di numerosi involucri contenenti _"MARIJUANA"._

Nei giorni scorsi, i movimenti del giovane non erano passati inosservati
durante l'espletamento dei servizi di controllo del territorio
effettuati dai militari della Stazione CC del posto. Proprio alcune sue
frequentazioni ed un continuo andirivieni da un locale in uso allo
stesso, aveva di fatto insospettito i militari.

L.G., nel corso del mirato controllo domiciliare infatti, è stato
sorpreso mentre custodiva, all'interno dell'estesa cantina annessa
all'abitazione, complessivi 350 grammi di sostanza stupefacente del tipo
_"MARIJUANA"_, in parte già suddivisa e pronta per essere immessa sul
mercato cittadino della droga.

L'attenta e minuziosa perquisizione altresì ha consentito di rinvenire
il materiale necessario per il confezionamento.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro ed il pusher è stato
sottoposto agli arresti domiciliari, come disposto dal P.M. della
Procura della Repubblica di Bari.

La droga verrà analizzata dal laboratorio del Comando Provinciale di
Bari al fine di verificarne la qualità.

Leggi tutto...

Acquaviva: Sono a 22 i contagi da Coronavirus. Mercato settimanale dopo un mese di chiusura In Primo Piano

Un grande grazie a Guardie zoofile, Overland Protezione Civile e Croce Rossa che, ben coordinati dalla Polizia municipale, hanno consentito un ordinato e sicuro svolgimento del mercato settimanale dopo un mese di chiusura. Lo scrive il primo cittadino Davide Carlucci nella pagina ufficiale di facebook.
Grazie anche ai cittadini e ai commercianti che hanno collaborato.
Tengo a precisare, però, che questa valvola di sfogo che come comunità ci siamo concessi non va interpretata come un allentamento delle misure di sicurezza. Anzi, è un modo per evitare ulteriori uscite.
Bisogna continuare a restare a casa fino a quando i contagi non si saranno del tutto ridotti.
Questo momento ad Acquaviva non è ancora arrivato. Fatta la spesa, dobbiamo tornare a osservare scrupolosamente le misure di sicurezza - conclude.

Sono a 22 i contagi da Coronavirus

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS