Acquaviva,113 positivi al Covid nel paese: il più piccolo ha 3 anni. Positivi anche 2 vigili In Primo Piano

Crescono notevolmente i casi di contagio da Coronavirus ad Acquaviva, al momento (secondo quanto segnalato dal sindaco Davide Carlucci) sono 113, sommando coloro che sono isolati a casa e quelli che sono in ospedale.

L'età media dei nuovi positivi è di 33 anni: il più piccolo ha 3 anni, il più anziano ne ha 63. Positivi anche 2 vigili urbani.

Ma in realtà  - scrive il sindaco Carlucci - se dovessimo conteggiare i 105 ricoverati al Miulli (comunque sul nostro territorio) di cui 9 in terapia intensiva, il totale reale dell'impatto del Covid sulla nostra città sarebbe di 218 casi. E non sono pochi.
Alla luce di ciò, ho inviato una nota ai dirigenti del primo e secondo circolo affinché valutino come applicare la norma che consente la riapertura delle scuole - continua Carlucci -  La mia nota è comunque superata dalla nuova ordinanza del presidente Emiliano, che consente alle famiglie di scegliere se mandare il proprio figlio a scuola o no.
La cosa più importante, oggi, è TUTELARE GLI ANZIANI E I SOGGETTI IMMUNODEPRESSI: cercate di tener conto di questo aspetto nel prendere questa decisione e nell'organizzare la vostra vita quotidiana.
Per rendere più agevole l'effettuazione delle attività di monitoraggio della popolazione, inoltre, abbiamo chiesto e ottenuto immediatamente dalla Protezione civile un container per l'effettuazione dei tamponi. Tempi, modalità, orari e luogo della somministrazione attraverso il sistema drive-through saranno comunicati successivamente sulla base delle disposizioni della Asl e della Protezione civile - conclude.