Altamura: Laboratorio di connessione digitale per la silver age In Primo Piano

Silver Living Lab (Sì-Lab) è un progetto partecipativo presentato dalla cooperativa sociale Auxilium e finanziato dall’ “Avviso di selezione delle proposte di processi partecipativi da ammettere a sostegno regionale nell’ambito del Programma annuale della partecipazione della Regione Puglia”, volto a intercettare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dalle nuove scoperte che caratterizzano gli ambiti di assistenza, benessere e cura degli over 65, rivalutandoli secondo i canoni del benessere, della salute, della prevenzione e della cura. Il fine è quello di raccogliere proposte, esigenze, caratteristiche socio-demografiche di una specifica popolazione per dar vita a proposte e ad interventi volti ad affrontare in chiave innovativa gli stessi temi. 

Il progetto vede la partecipazione, in partenariato, del Comune di Altamura con l’Assessorato alle Politiche Sociali, del distretto territoriale della ASL BA 3, dell’Istituto di Ricerca Item Oxygen e dell’Associazione Senior Italia Federanziani“Sì-Lab” propone un percorso di partecipazione attiva che coinvolge la popolazione over 65 nell’indagine e nella sperimentazione delle politiche di invecchiamento attivo. 

Il progetto prevede due macro fasi: la prima caratterizzata da una indagine qualitativa e quantitativa utile a far emergere quali sono i nuovi bisogni della popolazione anziana e dei care-giver e come l’inserimento della tecnologia nelle routine di vita può incidere in misura più o meno positiva. La seconda prevede la realizzazione un percorso di partecipazione attiva volto alla definizione di azioni che possano permettere agli anziani di invecchiare nel miglior modo possibile, indagando qual è il loro rapporto con la tecnologia e come possa essere percepito l’avvicinamento alla stessa.  L’aspetto innovativo è connesso anche alla possibilità di avvicinare il mondo degli over 65 e dei caregiver a sistemi di facilitazione e miglioramento della qualità della vita mediante tecnologia assistita per permettere una gestione integrata e confortevole dei bisogni e delle patologie.

Una volta analizzati i bisogni reali emersi dal basso, mediante l’indagine esplorativa qualitativa e quantitativa, saranno attivati processi decisionali inclusivi che prevedono il coinvolgimento di gruppi di cittadine e di cittadini, del direttore dell’area della Asl, dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Altamura, della Federanziani e della cooperativa Auxilium con il supporto dell’Istituto di Ricerca Item Oxygen come soggetto esterno al partenariato.

L’obiettivo è quello di fornire al legislatore regionale e locale, alla popolazione e agli stakeholder nuove linee guida per la gestione delle politiche dell’Active Healthy Ageing, che possano includere risposte concrete a bisogni reali e adesigenze percepite dalla comunità.